Sportello di Ascolto

Sportello di Ascolto

Questo progetto nasce dall’analisi del ruolo dello psicologo all’interno di un contesto come la scuola, cruciale a livello evolutivo: durante tutto lo sviluppo sociale e relazionale del bambino, infatti, la scuola e la famiglia hanno una funzione fondamentale. In particolare, a scuola e nella relazione con i pari il bambino sperimenta in maniera attiva e autonoma le capacità relazionali apprese all’interno della famiglia. È importante, quindi, che la scuola si attivi per valutare i segnali di eventuali disagi che potrebbero inibire o ostacolare i normali processi di crescita, di apprendimento e di partecipazione alla vita scolastica e sociale.
È in questa prospettiva che si inserisce la figura dello Psicologo all’interno della scuola, il cui obiettivo è quello di offrire momenti di confronto, ascolto e sostegno ai bambini e alle famiglie che lo richiedono.

Nello specifico il progetto prevede l’attivazione di uno Sportello di Ascolto per offrire, ai bambini e alle loro famiglie, la possibilità di:

  • Creare uno spazio protetto che permetta l’espressione del proprio mondo interiore;
  • Promuovere l’autostima e l’autoefficacia del bambino all’interno del contesto scolastico;
  • Accogliere e ascoltare, per favorire la creazione di una relazione d’aiuto che sia di sostegno al bambino nei momenti di bisogno;
  • Promuovere il benessere psicosociale, individuare e prevenire possibili situazioni di disagio evolutivo;
  • Collaborare con le famiglie per la prevenzione del disagio e dell’abbandono scolastico;
  • Favorire il potenziamento delle capacità genitoriali e delle abilità comunicative e relazionali con i figli.

Il colloquio che si svolge all’interno dello Sportello d’Ascolto non ha fini terapeutici ma di counseling, per aiutare il bambino e i genitori a individuare i problemi e le possibili soluzioni, collaborando con gli insegnanti ai fini di un intervento integrato.

Leave a Reply

Your email address will not be published.