Un nuovo inizio

Un nuovo inizio

Questo progetto nasce come forma di contrasto alla dispersione scolastica. Infatti, come previsto dal D.Lgs n. 104 del 12 settembre 2013, le attività di orientamento, in una prospettiva di life long learning, intendono formare e potenziare le capacità degli studenti di conoscere se stessi e l’ambiente in cui vivono, affinché possano diventare protagonisti di un personale progetto di vita, capaci di auto-orientarsi in base alle intelligenze soggettive e specifiche.

In questo progetto, la psicologia dell’orientamento è assunta come prospettiva teorica di base poiché i suoi oggetti di studio, ricerca e intervento prioritari sono costituiti proprio da:

  • I processi cognitivi, affettivi e comportamentali che sottendono le scelte scolastiche, universitarie e di formazione professionale, con specifico riguardo alle transizioni tra i vari cicli di istruzione, formazione universitaria e professionale;
  • Le criticità poste alla persona nelle fasi di ricerca del lavoro, di primo inserimento occupazionale, di adattamento attivo alla vita lavorativa, di mobilità volontaria e involontaria, di cambiamento e reinserimento lavorativo;
  • I fattori sociali, psicologici, relazionali e situazionali facilitanti od ostacolanti la costruzione di progetti di inserimento (a breve, medio e lungo termine) nella vita sociale coerenti con gli scopi significativi per la persona, delineati già nel corso della socializzazione secondaria, e funzionali alla ridefinizione o al rafforzamento della sua identità personale, sociale e professionale.

I destinatari di questo progetto sono quindi gli alunni all’ultimo anno delle scuole secondarie di primo e secondo grado, dal momento che alla scuola è riconosciuto un ruolo centrale nei processi di orientamento (dai 3 ai 19 anni) e ad essa spetta il compito di realizzare, autonomamente e/o in rete con gli altri Soggetti pubblici e privati, attività di orientamento, finalizzate alla costruzione e al potenziamento di specifiche competenze orientative.

Nello specifico, il progetto “Un nuovo inizio” si propone di migliorare e aumentare le capacità di definizione e scelta dell’obiettivo scolastico e formativo, facendo emergere attitudini, inclinazioni e motivazioni soprattutto in funzione del personale progetto di vita e dell’analisi dei propri punti di forza e debolezza da parte dei ragazzi. Inoltre, il progetto mira ad aumentare la conoscenza delle opportunità di formazione, potenziare la capacità di valutazione critica della realtà circostante, sostenere i ragazzi nell’elaborazione di strategie adeguate ad affrontare nuove situazioni e, così facendo, prevenire la devianza e il disagio sociale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.